Come funziona il riscaldamento di casa e come ridurne i consumi di gas

Scoprite subito come potte fare a ridurre i consumi legati al sistema di riscaldamento, dopo aver compreso come funziona.

Come funziona il riscaldamento domestico

Il sistema di riscaldamento casalingo funziona in modo molto semplice. La caldaia brucia del gas per produrre calore e riscaldare dell’acqua. Questa acqua calda viene immessa in un circuito che collega tutti i termosifoni alla caldaia stessa. L’acqua messa in circolo scalda gli elementi dei termosifoni che diventano caldi. Il calore del termosifone passa all’aira circostante e così gli ambienti diventano caldi. L’efficienza del sistema di riscaldamento dipende da diversi fattori, tra cui al pressione dell’acqua, il tipo di calida e anche i termosifoni. Ci sono delle operazioni che possono rendere più efficiente il vostro sistema di riscaldamento: potte chiedere un consiglio direttamente al vostro tecnico della manutenzione e assistenza caldaie a Roma che è sempre disponibile a darvi una mano.

Come rendere il riscaldamento più efficiente

Ci sono tantissimi modi che potete mettere in pratica per rendere il riscaldamento di casa più efficiente, aiutando così da ridurre i consumi di gas e la relativa bolletta di fine periodo. Se siete stufi di avere sempre bollette del gas così alte, potete provare a sostituire i termosifoni. Il passaggio di calore dal termosifone all’ria circostante funziona meglio se si massimizza la superfice riscaldata. I termosifoni migliori sono quelli tubolari che hanno più superficie per sfruttare l’effetto convettivo. Un altro consiglio che una valida ditta di manutenzione e assistenza caldaie a Roma vi dà è sostituire la caldaia con una a condensazione che è la migliore tecnologia che ci sia per ridurre i vostri consumi anche del 30%. Consumando minori quantità di gas, la vostra casa sarà comunque riscaldata alla perfezione e la bolletta calerà. Un’latro modo per rendere il riscaldamento più efficiente è curare l’isolamento termico e la coibentazione grazie a un cappotto termico, dei controsoffitti, un pavimento con un tappetto isolante, delle finestre a taglio termico o anche dei pannelli riflettenti dietro a ogni radiatore.