Come migliorare l’isolamento termico di casa: i consigli e gli interventi migliori

Ci sono diversi metodi che si possono attuare per migliorare l’isolamento termico di casa e impedire così la dispersione di calore che costringe a tenere accesso il sistema di riscaldamento per molte ore al giorno senza riuscire a raggiungere la temperatura desiderata. Chi investe in interventi per migliorare l’isolamento termico avrà poi un enorme beneficio in bolletta del gas, che inizierà subito a calare.

Installare nuovi infissi in legno

Ci vuole un attimo per accorgersi che tutti i termosifoni di casa sono proprio al di sotto delle finestre. La maggior parte del calore prodotto se ne va proprio per vicinanza alle finestre: dall’atra parte del vetro, le fredde temperatura fanno calare quelle interne. La soluzione per ovviare a questo fenomeno problematico è installare dei nuovi infissi in legno a Roma che sono in grado di impedire lo scambio di calore. i serramenti e gli infissi in legno a Roma tengono il calore generato dai caloriferi dentro casa e lo stesso vale per l’aria condizionata.  Infatti, chi ha un impianto di raffrescamento per l’estate avrà un benefico maggiore se installa infissi in legno a Roma che bloccano il calore esterno, aiutando a raggiungere prima temperature più fresche.

Realizzare un cappotto termico

Il cappotto termico è il modo migliore per far sì che il calore generato dei caloriferi resti dentro casa senza andare verso l’esterno. Parte della dispersione avviene attraverso i muri perimetrali che vengono imbottiti con dei materiali isolanti appositi come la lana di roccia oppure il polistirolo. Basta fare delle contropareti in cartongesso esterne che sono veloci da realizzare e anche poco costose da fare.

Isolare il pavimento

Chi abita al piano terra o rialzato sopra ai garage o alle cantine può fare un intervento che isoli il pavimento agendo sul soffitto dei garage. Si possono installare delle soluzioni che blocchino il freddo che risale da sotto, un po’ come se fosse un cappotto termico però all’insù. In tale maniera, il calore resta dentro casa e non si avverte quella fastidiosa sensazione del pavimento freddo.