Il controllo della pressione della caldaia

Come si verifica


Verificare il livello della pressione è piuttosto facile, ma occorre fare un distinguo tra le caldaie tradizionali quelle di ultima generazione. Nelle caldaie vecchie, per controllare la pressione dovrebbe esserci un indicatore sulla parte frontale. La lancetta dovrebbe esser compresa tra uno e due bar. Nelle caldaie di ultima generazione tutti i dati sono stati messi nel display. Per verificare la pressione, dovrebbe bastare pigiare più volte l pulsante fino a quando sul display appare un valore seguito dall’unità di misura Bar. quel valore è quello della pressione e deve esser sempre nello stesso intervallo perché la caldaia possa funzionare bene.

Cosa fare quando è alta

Quando la pressione è sopra al limite di 2 Bar, allora ètroppo alta. Possono esserci deli malfunzionamenti che provocano delle perdite.Se la pressione è alta è facile che ci siano delle piccole goccioline checadono dalla caldaia. Anche le guarnizioni si possono spostare per colpa della pressionetroppo alta. Infine, se la pressione è troppo alta e viene ignorata, possonoesserci dei malfunzionamenti che rompono dei componenti come lo scambiatore dicalore. Quando la pressione è eccessiva, basta chiamare la ditta dimanutenzione e assistenza caldaie Vaillant a Roma per risolvere la questione.

Cosa fare quando è bassa

Quando la pressione della caldaia è inferiore a 1 bar,allora è troppo bassa. Quando la pressione è bassa ci sono diverse problemi:dal rubinetto non esce acqua calda e i termosifoni non si riscaldamento. Cisono diversi interventi che il tecnico della ditta di manutenzione e assistenzacaldaie Vaillant a Roma può attuare per risolvere il problema. Anzitutto, sipossono sfiatare i termosifoni al fine di eliminare aria e vapore dal circuito.Come seconda mossa si ricerca una perdita nel circuito: magari una guarnizionetroppo vecchia si è spostata e c’è una piccola perdita di acqua che faabbassare le pressione. Per ristabilire la giusta pressione si deve ancheintrodurre acqua nel circuito, aprendo l’apposita valvola posta sotto allacaldaia.