Le proprietà del resveratrolo come integratore naturale

Il resveratrolo è un integratore naturale molto utilizzato per la sua azione antinfiammatoria e di fluidificazione del sangue. Si tratta di una sostanza particolarmente usata in molti integratori alimentari, per le sue numerose proprietà. Tra queste, anche quella di far parte dei cosiddetti sirtuin activators, gli attivatori di sirtuine appunto, capaci di aumentare la longevità dell’organismo umano, e mantenerlo in salute, riducendo il rischio di molte malattie legate all’età. Studi recenti stanno, infatti, dimostrando, come alcuni composti di sostanze che attivano le sirtuine, sono importanti per favorire la sopravvivenza delle cellule e prolungarne la vita. Fanno, in pratica, quello che ha sempre fatto la più conosciuta restrizione calorica costante.

Tra gli attivatori delle sirtuine ci sono, appunto, sostanze come resveratrolo, piceatannolo, fisetin, quercetina, tutti elementi conosciuti per le loro numerose proprietà. Tra queste la prevenzione delle malattie cardiovascolari, proprietà antiinfiammatorie, anticancro, protezione da malattie arteriosclerotiche e prevenzione di malattie neurodegenerative. L’elenco delle caratteristiche e degli effetti benefici del resveratrolo è davvero lungo. Basti pensare che da quando è stato studiato il resveratrolo integratori alimentari che lo contengono sono decisamente aumentati. Questi elementi, infatti, incidono su numerosi disturbi, come: diabete, colesterolo, depressione, glicemia, malattie neurodegenerative, demenza senile, cancro.

Il resveratrolo è un polifenolo e si trova soprattutto nell’uva, nel vino, nei mirtilli, nelle bacche, ma anche nelle arachidi e nel cacao. Famoso, in relazione a questo elemento, alla sua presenza nei cibi e alle sue proprietà, è il paradosso francese. I francesi, è risaputo, mangiano molti cibi grassi, ma nonostante questo sviluppano poco le malattie cardiache, rispetto anche ad altri popoli europei. Questo “paradosso”, appunto, è attribuito proprio al fatto che in Francia si beve molto vino rosso, tipico soprattutto di alcune zone, come la Borgogna, la Bretagna. Per questo motivo numerosi studiosi, negli ultimi anni, si sono dedicati a questa peculiarità, e hanno dimostrato che è proprio il resveratrolo ad avere questo effetto preventivo e protettivo e creare una sorta di barriera nei confronti delle malattie cardiovascolari. Alcuni studi scientifici, in particolare, stanno dimostrando che la capacità del resveratrolo di impedire la sintesi di alcuni elementi infiammatori influisce positivamente sul sistema cardiaco. Ecco perché, secondo esperti e scienziati, il resveratrolo potrebbe avere un enorme potenziale terapeutico, tutto da approfondire e sviluppare, in particolare in relazione al trattamento di patologie infiammatorie legate al sistema cardiovascolare.